La fiducia nelle istituzioni per il rilancio del Paese con il PNRR

La fiducia nelle istituzioni per il rilancio del Paese con il PNRR

La fiducia nelle istituzioni per il rilancio del Paese con il PNRR 1380 920 MG Research | Istituto di ricerche e analisi di mercato

GLI ITALIANI DIVISI SULLA FIDUCIA NELLE ISTITUZIONI. PREOCCUPAZIONI SULLA LORO CAPACITÀ DI GESTIRE IL PNRR

In un momento in cui le istituzioni sono chiamate ad effettuare il rilancio del Paese con il supporto dei fondi europei – PNRR – diventa rilevante capire quale sia la fiducia nelle istituzioni e nelle loro capacità di guidare la ripresa del Paese da parte dei cittadini.

Abbiamo condotto un’indagine su un campione rappresentativo della popolazione italiana per sesso, età e area di residenza. Lo scopo era di analizzare la fiducia nelle istituzioni in Italia, a distanza di due anni dall’inizio dell’emergenza Covid-19 e in relazione al PNRR.

Fiducia nelle istituzioni

In generale il 49% degli italiani ha fiducia nelle istituzioni ma con percentuali molto differenti in relazione alla specifica istituzione. Le istituzioni che godono di maggior fiducia sono il Presidente della Repubblica (60%) e il Presidente del Consiglio (51%). Ai livelli più bassi della fiducia nelle istituzioni da parte della popolazione vi sono il Parlamento (29%) e i Partiti (18%).

In particolare, il ruolo del Presidente della Repubblica viene considerato dal 68% del campione centrale e importante per questa fase della vita del paese. Infatti, uniformemente per tutte le fasce d’età, la maggior parte dei rispondenti (46%) vede nel Presidente della Repubblica la figura in grado di contribuire a mantenere la stabilità politica e finanziaria in un periodo storico difficile per il paese e in un contesto internazionale di crisi. 

Rispetto alla capacità di affrontare tale fase critica, poco meno del 30% dei rispondenti esprime un giudizio positivo sull’operato delle istituzioni (il 10% si è sentito al sicuro per le azioni intraprese, il 18% ha rivalutato l’importanza delle istituzioni). Al contempo un terzo del campione (34%) non ritiene di aver percepito un ruolo rilevante delle istituzioni in tale contesto. Il 38% degli intervistati esprime invece un giudizio negativo, ritenendo che le istituzioni si siano rivelate inadeguate in questo periodo difficile. 

 

Il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza – PNRR

Secondo il sondaggio, il 78% dei rispondenti ha sentito parlare del PNRR ma solo il 57% è in grado di citare effettivamente almeno un tema o progetto previsto dal PNRR, con una maggiore conoscenza su questo aspetto evidenziata dagli uomini (66%), dagli over 55 (80%) e dai cittadini residenti nell’Italia nord-occidentale (67%).

Dopo aver mostrato agli intervistati le principali azioni e settori d’intervento del PNRR, il 74% ha dichiarato di ritenerlo molto importante per il rilancio dell’economia italiana. Solo il 39% valuta positivamente l’attuale gestione dei progetti del PNRR da parte delle istituzioni.

 

Infine, è stato chiesto agli intervistati di indicare le 3 aree d’intervento a loro avviso prioritarie che necessitano maggiormente delle risorse del PNRR:

Fiducia nelle istituzioni

I risultati sono notevolmente diversi per fasce d’età: i giovani di età compresa tra 15-24 anni hanno mostrato una preoccupazione maggiore verso la risoluzione verde, mentre le persone di età compresa tra i 40 ed i 54 anni la hanno attribuita alla salute. Le politiche per il lavoro sono state citate maggiormente nelle fasce di età 25-39 e 55-64 anni.

Se hai domande o curiosità sulla ricerca lascia un commento su Linkedin

MG Research, analisi e ricerche di mercato

Professionisti appassionati nella comprensione delle dinamiche del mercato e dei trend socio-economici riguardanti la società, i consumatori e le imprese.

Guarda le nostre soluzioni

Ricerche innovative e mirate grazie anche al panel proprietario che permette di entrare in contatto con differenti target – consumatori, cittadini e imprese. Conduciamo sia analisi di mercato che ricerche sociali su diversi argomenti, sfruttando la metodologia più appropriata, dai progetti specifici a iniziative più complesse e su vasta scala.

close

Hey, ciao 👋
Piacere di conoscerti.

Iscriviti per ricevere aggiornamenti nella tua casella di posta, ogni mese.

Non inviamo spam! Leggi la nostra [link]Informativa sulla privacy[/link] per avere maggiori informazioni.